Bloody Mary Challenge – terza parte

E siamo alla terza e ultima parte della challenge.

La primala seconda.

le regole

  1. Nomina il creatore della Challenge e chi ti ha nominato: Bloody Ivy
  2. Usa una di queste immagini (che si possono copia & incollare da qui o qui
  3. Scrivi tre recensioni (una recensione = una invocazione a Bloody Mary) a libri o film horror spiegando il perché ti hanno colpito.
  4. Avverti Bloody Ivy tramite un commento nel suo blog per la condivisione fb e inserimento link del post nell’indice.
  5. Nomina per ognuna delle tre recensioni 6 blogger.
  6. Divertiti con l’horror!le mie scelte

Amnesia – The Dark descendant

Non dovrei fare la recensione di qualcosa che non ho finito, ma capita a proposito. Inizialmente volevo sfruttare il mega articolo di The Ring che scrissi molto tempo fa, ma a questo punto ho deciso invece che parlerò di questo gioco.

Amnesia è un videogame per PC, poi approdato su PS4 ed è su quella piattaforma che lo sto provando. Essendo in corso, so poco e nulla ancora della trama, ma la verità è che riesco a giocarci per pochissimo tempo di seguito, qualcosa come un’ora ogni due giorni. Mi era capitato solo un’altra volta, verso la fine dei due Alice Madness (anche quelli sarebbero andati bene, ora che ci penso). Mi crea un’ansia assurda e attualmente sono bloccata in un punto, ma vado con calma.

Si tratta di un gioco del 2010 e io fatico un bel po’ a trovarne un genere specifico.

Oggi come oggi, le avventure grafiche non sono altro che film interattivi, ma a me sta ricordando molto quel genere di giochi dove progredivi solo risolvendo enigmi con gli oggetti, una sorta di punta e clicca, ma in 3D.

Il protagonista del gioco si chiama Daniel e si premunisce di avvisarci che è un londinese. Ci svegliamo nel corridoio di un castello abbandonato e in decadenza. La presenza di alcune tracce sul terreno ci guida all’interno, mentre il gioco stesso inizia a spiegarci diverse cose: il protagonista ha paura del buio, se resta troppo a lungo  in un posto la sua sanità mentale scende; se assiste a situazioni “paranormali”, la sua sanità mentale scende. Ma cosa significa che la sua sanità mentale scende?

Semplice: inizieranno a tremargli le mani, a girargli la testa e non riuscirà a camminare dritto. Questo si traduce in una difficoltà nostra nell’esplorare il resto del castello.

Proseguendo da una stanza all’altra, scopriremo perché siamo qui e qual è il nostro scopo in tutto questo attraverso una lettera scritta da Daniel al se stesso del futuro obliato dai ricordi che lo collegano a quel luogo. Forse il genere più consono sarebbe survival horror, in quanto saranno presenti anche diversi mostri… ma da cui potremo solo scappare ed evitare.

Ed è qui che io sono ferma. Non ci si può difendere da questi incubi, solo fuggire e io credo anche di aver fatto la prima scelta che mi porterà a uno dei finali. Il gioco ha tre ending diversi in base alle scelte effettuate. Avevo due porte tra cui scegliere e, indovinate? Ho scelto quella che reca ai sotterranei. Il problema è che non posso ricaricare, dovrei rifare tutto da capo. Ora sono bloccata in mezzo all’acqua braccata da un coso invisibile e ogni volta che penso di aver risolto, ottengo solo un’ulteriore difficoltà che mi porta dritta nelle sue fauci…

Lo conoscete? Ne avevate sentito parlare? Il gioco è ispirato ai racconti di Lovecraft, conoscete giochi simili?

Non nomino nessuno, perdonatemi perdonatemi, ma davvero temo che per il prossimo mese sarete tartassati dai miei tag xD se qualcuno lo volesse fare vedendo questo post, me lo faccia pure sapere che lo citeró!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...