Recensione | Il ciclo dei guerrieri del sole III ~ Un sogno di giustizia

Per forza di cose, questa recensione contiene spoiler dei primi due libri. 

Scheda

Autore: Barba Repetto
Edizione: Digitale [ePub] e Cartaceo
Casa editrice: Youcanprint Self-Publishing
Link: Amazon – Youcanprint

Trama: La pace della Terra del Vespro è precaria, bellicose minacce incombono e si formano inattese alleanze. Cederik, divenuto un guerriero, affronta nuove responsabilità a cui non può sottrarsi. Sebbene non gli sia facile accordare il senso del dovere all’orgoglio, egli saprà mettere da parte l’innata superbia e mantenere fede alla parola data, scoprendo amici preziosi in coloro che riteneva nemici…

Recensione - Un sogno di giustizia

Abbiamo lasciato Cederik e Guen nel regno di Thaon in attesa della partenza per tornare da Nemo. Nonostante i diverbi iniziali avuti con il sovrano e vecchio amico di Guen e Nemo, il cavaliere e la principessa trovano un modo per tornare ad Arienam. Grazie a uno stratagemma ideato da re Hillon, percorreranno la strada che li separa dalla Bianca Selva accompagnati da un esercito. Il problema? Che uno dei due generali a cui è affidato l’incarico è l’odioso Lex. Questo nuovo viaggio, segnerà una tappa importante per il ragazzo, imparando cosa significa avere la responsabilità di qualcun altro. Nella seconda parte del romanzo, invece, vedremo Cedric finalmente ricongiungersi con Nemo. Il futuro re di Arienam si sta preparando a combattere contro l’usurpatore, ma bisogna prima addestrare i ribelli, perlopiù contadini e gente comune, che si sono uniti al legittimo erede.

Nella mente di Cederik tuttavia, non c’è spazio solo guerre e litigi, ma anche per una piccola servetta che sembra aver catturato il suo cuore. Ma niente è facile per il giovane, e anche andare d’accordo con quest’ultima risulta un’impresa per nulla semplice.

Abbandonare questo romanzo non è stato semplice. Come immaginavo, è una storia creata per essere letta assieme, praticamente non c’è stacco tra un libro e l’altro. Se a livello stilistico la mano dell’autrice si sente sempre, a livello di revisione ho trovato un netto miglioramento tra un libro all’altro, nonostante qualche piccole incertezze incontrate durate la lettura. Una frase che mi ha lasciata un po’ perplessa è stata:

Nel complesso, regnavano pace e serenità o, a mio avviso, inedia monotonia

In cui inedia e monotonia, non mi convincono come opposti di pace e serenità, ma si tratta di un mio gusto personale e, se non avessi segnato la frase nel mio ebook, probabilmente non me la sarei neanche ricordata.

La scrittura è davvero fluida, ricordo che si tratta di una saga narrata in prima persona al passato, quindi vedremo e sentiremo solo i pensieri di Cederik e le sue supposizioni. Mi sento di segnalarlo, perché sto leggendo un altro libro in uno stile simile e mi trovo spesso a chiedermi: ma come fa a saperlo?, qui invece il pov è delineato in modo a dir poco perfetto, il lettore sa le stesse cose del ragazzo, né più né meno, e ci è sempre chiaro che si tratti di supposizioni e non di dati di fatto.

L’unica piccola segnalazione che mi sento di fare è sulla punteggiatura: a voltem soprattutto nei dialoghi, troviamo doppi esclamativi (tipici del fumetto più che della prosa) e troppi punti di sospensione.

Come già ho accennato, mi è dispiaciuto abbandonare questa saga e i suoi personaggi, di cui alcuni si sa davvero ancora troppo poco. In questo l’autrice è stata abile. Dopo che abbiamo scoperto il mistero dietro a Nemo, il generale di ghiaccio Lex ne prende il posto. Freddo e antipatico con Cederik, dolce ed educato con Guen, sembra ancora nasconderci qualcosa dietro i modi rudi e duri che riserva ai suoi uomini. Mi è davvero piaciuto il contrasto nato tra i due, i botta e risposta, le discussioni e quelle che sembrano essere gli spiragli che fanno intravedere l’uomo dietro il mostro. Dall’altro lato, abbiamo Ghaduin, soprannominato il generale gentile. È l’opposto di Lex, un cugino a cui è particolarmente legato e che sembra in grado di rimediare alla negatività che sprigiona.

Questa prima parte della saga termina qui, ma non la storia. Siamo a un punto di svolta, in cui io stessa sto penando per loro. I misteri accennati nelle mie scorse recensioni riguardo la guerra, non sono stati ancora svelati e spero che nella prossima parte di questa avventura vengano svelati.

Vi consiglio davvero tanto questa saga, ho notato anche che il primo volume ha cambiato CE che le ha associato una cover davvero bella!


Della stessa autrice

L’avvento del lupo

L’onore del drago

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...