Segnalazione | Oggi mi sento asociale

scheda

Autore: Elisabeth V. A.
Edizione: cartacea (7,90€), digitale (3,49€)
Casa Editrice: NeptUranus

Nel quarto volume della serie, i “fuorismi” di Brianna diventano un po’ cattivelli, anzi cattivoni, anzi decisamente velenosi. Nel mirino l’universo mondo di chi ci sta sulle ovaie o sui gioielli di famiglia, a seconda del sesso di riferimento; oltre che ovviamente le miriadi di figli e figlie di buona donna, con tutto il rispetto delle operatrici del settore che fanno del bene svolgendo un lavoro tanto pericoloso quanto disprezzato.

Il tutto è sintetizzato dall’autrice così (scusate i francesismi):

“Quando hai a che fare con uno stronzo ci sono solo due possibilità: o lo prendi a schiaffi o lo prendi per il culo.”

Essendo l’autrice contro la violenza a tutti i livelli, non rimane che una possibilità.

Continua a leggere

Segnalazione | Amore un corno

scheda

Autore: Elisabeth V. A.
Edizione: cartacea (10,60€), digitale (4,99€)
Casa Editrice: NeptUranus

Caro Maschio, mi hai fatto male ma non ti odio, anzi nonostante tutto ti amo, perché quando ti ho conosciuto hai allargato la mia mente e soprattutto la mia fronte.

So che nonostante le apparenze da padreterno sei solo un fesso, ma so anche, come ho scritto, che una fessa come la sottoscritta non diventerà mai lesbica: sarà sempre attratta dal fesso opposto.

Visto che hai contribuito non poco a farmi andare definitivamente fuori di testa, ti dedico questi “fuorismi” con la speranza di ritrovarti un giorno un po’ più cresciuto, non solo di età.

Cornutamente tua,
Elisabeth

Continua a leggere

Segnalazione | Di tutto un porco

scheda

Autore: Elisabeth V. A. (Brianna)
Edizione: cartacea (13€) digitale (4,49€)
Casa Editrice: NeptUrnanus

Nel quinto volume della serie, i “Fuorismi” diventano particolarmente sui generis, anzi suini generis.

Che ci sia un’affinità genetica tra l’uomo e il maiale è ampiamente dimostrato: giustamente infatti diverse religioni vietano il consumo di carne suina, in quanto atto di cannibalismo.

Quello che nessuno dice però, è che anche per la donna, sotto sotto, come dice Brianna, “non tutti i maiali vengono per nuocere…”.

Elisabeth V. A è nata il 25 luglio di un anno imprecisato della seconda metà degli anni ottanta, in un paese imprecisato tra le Alpi e il Polo Nord. La precisione e la geografia non sono mai state il suo forte.

Parla di sé in terza persona perché non è troppo in sé.

È vincitrice del Premio Internazionale “The Dumbest Self Marketing in the World”.

Odiando mettersi in mostra ha fondato il Club degli Assenzialisti, di cui fanno parte a pieno titolo anche l’editore, la grafica e il webmaster.

Segnalazione | Attacchi colitici

scheda

Autore: Elisabeth V. A.
Edizione: cartacea (9,70€), digitale (3,99€)
Casa Editrice: NeptUranus

In questi “attacchi colitici”, dove l’assonanza con “politici” non è puramente casuale, c’è tutta una strategia di stampo militare.

Se non puoi combattere il potere con armi pari, puoi disarmarlo portandolo su un terreno a lui sfavorevole: il senso dell’umorismo.

Continua a leggere

Segnalazione | Bestie d’Italia volume 3

scheda

Autore: Autori Vari
Edizione: cartacea (14,00€) digitale (2,99€)
Casa Editrice: NPS Edizioni

Lupi, draghi, cervi e tori mannari. L’Italia è ricca di leggende, che si annidano, come folletti dispettosi, nelle cantine di ogni casa, nei giardini incolti, nei borghi antichi che costellano gli Appennini e che gridano di vita, nonostante gli uomini fatichino a udirne la voce. Eppure, come il canto delle sirene, a volte ammaliano i viandanti, conducendoli nei loro mondi fantastici.

Il progetto “Bestie d’Italia” parte dal recupero delle tradizioni folcloristiche italiane, per raccontarle a chi non le conosce, per guardare con occhi diversi il territorio, ricco di storia, misteri e magia.

La terza tappa di questo viaggio ci porterà lungo le coste del Mar Adriatico e dello Ionio, fino alle isole del Mar Mediterraneo, in compagnia di dieci scrittori italiani.

Il volume 3 di “Bestie d’Italia” contiene dieci racconti: Il sortilegio della Biddrina, di Giuseppe Gallato; Assedio notturno, di Francesca Cappelli; Bakunin aveva ragione, di Giuseppe Chiodi; L’urlo della vita, di Alessio Del Debbio; Respiro d’inverno, di Elena Mandolini; Il cavallo d’argento, di Alessandro Ricci; Il giorno della taranta, di Alessandra Leonardi; La natura vince su tutto, di Maria Pia Michelini; Fuga da Malaperla, di Debora Parisi; Caccia al drago, di Monica Serra.

Esistono leggende nate dai barlumi sempre mutevoli dell’immaginazione, leggende che danzano nell’empireo e ardono di magia: ataviche, affondano nelle radici dell’umanità e sfuggono al controllo della logica. Alcune hanno perfino la forza di insediarsi nel mondo, di farsi carne attraverso le gesta o le colpe di esigue anime, plasmando eroi o generando mostri.

Continua a leggere

Recensione di “Havel” di Alessia Maria Lo Curto

Grazie mille ad Alice per la sua recensione ❤

Alice Jane Raynor

Havel

Copertina di “Havel” di Alessia Maria Lo Curto

Scheda

Titolo: Havel

Autore: Alessia Maria Lo Curto

Genere: Dark Fantasy

Autopubblicato

Edizione: Cartacea (14,90€); E-book (2,99€ o Gratis su Kindle Unlimited)

Dimensioni: 321 pagine; 5130 KB

Lingua: Italiano

Buy Me a Coffee at ko-fi.com

Quarta di Copertina

“Terra allora risvegliò l’antico male dimenticato da secoli. Spaccò la crosta, permettendogli di tornare alla luce. Le piante seccarono, incendi divampavano da una semplice scintilla, l’aria presto si riempì di fumo e cenere. I verdi prati divennero rossi e gli alti alberi divennero come pietra.”

Quando le divinità iniziarono a litigare fra di loro, a farne le spese furono gli umani. La pioggia divenne nera, contaminò paesi e inaridì i terreni. Il mondo di Cabbal ne rimase sconvolto, in balia dei sentimenti degli dèi decisi a sterminare i mortali scatenando epidemie e carestie, ma in quella distruzione si accese una piccola speranza. Nella vecchia città portuale di Demo vive…

View original post 706 altre parole

Segnalazione | Le vacanze dei reietti

scheda
[immagine larghezza 230px]

Autore: Marica di Palo
Edizione: cartacea (15,00€) digitale (3,99€)
Casa Editrice: Maratta Edizioni

Il tempo passa, l’uomo non cambia. Dopo la terza Guerra Mondiale, in una società che ha compreso i propri errori, non c’è posto per chi non si uniforma alle regole. I reietti sono destinati a essere imbarcati in un ultimo estremo viaggio su una nave mercantile, per morire da qualche parte nell’oceano. Ladri, spacciatori, assassini, ma nel cargo c’è anche un famigerato serial killer pronto a eliminarli uno a uno.

Approdare a terra ferma è l’unica salvezza, ma le imprese della Morte Rossa hanno alimentato una spaventosa leggenda…

Continua a leggere

Segnalazione | Bora Nera

scheda

Autore: Salvo Bilardello
Edizione: digitale (3,99€)
Casa Editrice: Maretta Edizioni

Bora nera è la prima indagine del commissario De Stefano, impegnato a risolvere una serie di omicidi che sconvolgono Trieste. Un giallo che scava nell’animo dei suoi personaggi, mettendo a nudo i loro punti forti e le loro debolezze, mescolando Scirocco e Bora, Sicilia e Friuli Venezia Giulia. L’anima e la storia di Trieste, città dove regna “Madonna Bora” e della Piazza dell’Unità che sembra abbracciare chi arriva dal mare, tingono di mitteleuropeo le pagine del giallo.

Continua a leggere

Il calendario del tempo dovuto [Segnalazione]

Di solito tengo la domenica per la segnalazione, ma mi è arrivata questa segnalazione e ho voluto riproporla il prima possibile a causa della particolarità del progetto: non un libro, ma un calendario illustrato con dei disegni davvero dolcissimi.

“Ricordarci che esiste un Tempo fatto di speranza, sogni, creatività, futuro e rispetto per le persone, per l’ambiente e per i valori essenziali, un tempo dovuto, per essere NOI, nonostante il Covid-19.”

Nasce per questo e per sostenere la cultura il Calendario del Tempo Dovuto, un calendario d’autore davvero speciale firmato dall’artista Elisabetta Donaglia, in arte Betty Crea, e promosso dalle associazioni culturali Nati per scrivere L’Ordinario: interamente disegnato a mano, in copie limitate, su carta riciclata, a sostegno della cultura e soprattutto pieno di fantasia, colori e significati che ogni mese ci ricordano chi siamo.

Un messaggio forte, che rimette al centro l’umanità, ma anche un’idea regalo che sostiene la cultura per questo strano Natale 2020.

“Con la nuova emergenza Covid siamo ripiombati dentro un incubo fatto di incertezza e paura. Noi, che ci occupiamo da sempre di cultura, comunicazione, libri e persone, ci siamo chiesti cosa potevamo fare – spiegano Romina Lombardi e Alessio Del Debbio, presidenti della associazioni promotrici e direttori del Festival Lucca Città di Carta – Sentivamo il dovere di dare un segno, anche piccolo, ma simbolico, perché non ci dobbiamo e soprattutto non ci vogliamo arrendere alle brutture di questo periodo storico.

Nasce così l’idea del Calendario del Tempo Dovuto, in collaborazione con Elisabetta Donaglia, artista di grande sensibilità, che ci aiuta a sognare. Il calendario non è solo un’idea regalo benaugurante, il cui acquisto sosterrà iniziative culturali ad oggi ferme, ma quello che ci siamo immaginati, è che diventi una sorta di passa-valori, di casa in casa, di famiglia in famiglia, e che le persone, bambini e adulti, guardando le illustrazioni, possano ricordarsi dei sogni e delle speranze che avevano prima di questo virus.

E che esiste un tempo che dobbiamo a noi stessi e che nessuno ci deve portare via.

Per questo invitiamo chi può permetterselo, aziende o singole persone, a fare questo piccolo gesto e a condividere poi il calendario sui social con l’hahstag #iltempodovuto2021”.

Il calendario, stampato su carta speciale riciclata, è composto da dodici illustrazioni, una per ogni mese, che rappresentano i ricordi, l’amicizia, il gioco, gli incontri, che tanto ci mancano, la creatività, i sogni, la sorpresa, la curiosità, il rispetto, i colori, la fantasia e la magia.

Tutte le illustrazioni possono essere ritagliate e diventare, finito l’anno, dei piccoli quadri con cui addobbare la propria casa.

Per informazioni e richieste:
Ufficio Stampa L’Ordinario/Nati per scrivere
Telefono: 347-1917818
Mail: rominaeventi@gmail.com
Mail: natiperscrivere@hotmail.com

Segnalazione | La ragazza che ascoltava De Andrè

scheda

Autore: Sandra Faè
Edizione: cartacea (3,99€) digitale (12,00€)

Carlotta ama De André, una passione ereditata dal padre e ama Umberto, una passione finita male dal momento che lui l’ha lasciata.

Per consolarsi si butta sul lavoro e sui macaron. Alternando i capitoli al presente e al passato, sarà una tragedia ben più grande a farle capire che quello che conta spesso si nasconde in ciò che viene dato per scontato. In compagnia di una strampalata famiglia, tra il negozio e i vestiti vintage della madre e dinamiche complesse, si riconoscono i tratti tipici delle donne, in bilico tra dramma e ironia, ogni giorno più consapevoli.

Continua a leggere