Scrittura | Il ricevente

Scusate, ogni tanto mi perdo… continuo a scrivere e poi non pubblico, tipo questo articolo scritto ormai diverso tempo fa.

Dopo aver riflettuto sul perché si scrive, adesso riflettiamo sul perché è importante sapere a chi ci rivolgiamo. Voi ci pensate mai quando scrivete?

Perché è importante il target del nostro scritto? Ne parliamo oggi.

In questo articolo, ci siamo chiesti perché l’uomo sente il bisogno di comunicare, oggi ci soffermiamo sul come. 

Abbiamo visto che si comunica perché dobbiamo manifestare e risolvere un bisogno. Per comunicare necessitiamo dunque di tre oggetti:

L’emittente;

Il messaggio;

Il ricevente.


continua

Corsi e stili di scrittura

Ho avuto una discussione particolare in questi giorni, online. Questa persona aveva chiesto pareri su un estratto1 in prima persona al presente, una delle tecniche più difficili in assoluto. 

Questa persona scriveva frasi molto semplici, mancava totalmente di ipotassi, anzi difficilmente andava oltre la costruzione “soggetto-verbo-complemento”, non era assolutamente in grado di scrivere un testo in prima persona al presente, ma si era impuntata. Il testo avrebbe giovato di una trasformazione in terza2.

Continua a leggere

Scrittura | Cosa significa comunicare?

Vi siete mai chiesti cosa significhi comunicare?

La scrittura è uno dei molti modi che abbiamo per comunicare, tuttavia, rispetto al periodo in cui l’homo sapiens cammina sulla Terra, è davvero molto recente. Più o meno.

Cosa significa per voi “comunicare”?

https://locurto.it/scrittura/cosa-significa-comunicare/


Puoi trovarmi anche

The Xmas Carols XVII: Shio

E siamo arrivati alla fine, con l’ultima casellina del calendario ideato da Shioren: oggi è proprio il suo turno ❤ Ci racconta una dolcissima fiaba natalizia, con il regalo che vorrei tantissimo avere anch’io da Babbo Natale.

The Xmas Carols: La cosa più importante

La neve cadeva leggera dal cielo direttamente sul mio viso.
«Joseph!», mi sentii chiamare e, subito, nel mio campo visivo apparve il volto di una bambina più o meno della mia età, con due lunghe e morbide codine dorate e un sorriso vispo.
La guardai: «e tu chi sei?»

Con questo si conclude il Xmas Carols, e vi auguro buone feste a tutti!


Puoi trovarmi anche

The Xmas Carols XV: dove una poesia può arrivare

Manca poco al termine e oggi apriamo la quindicesima casellina del calendario ideato da Shioren: sotto troviamo un altro racconto dolcissimo della bravissima Laura che ci racconta le speranze di questa giovane ballerina!

Ci vediamo domani per la sedicesima casellina!

The Xmas Carols: Schiaccianoci a New York

La neve scendeva fitta sulla città di New York. Copriva i tetti delle case, le strade, i lampioni, gli alberi spogli, tutto stava diventando candido e l’atmosfera natalizia iniziava a farsi sentire sotto il cielo della Grande Mela. Ally si stava dirigendo alla…

Puoi trovarmi anche

The Xmas Carols XIII: Lividi e musica

Manca poco oramai e siamo arrivati alla tredicesima casellina del calendario ideato da Shioren: oggi è il secondo turno di Lividi e Musica che ci racconta come tutti, ma proprio tutti, possano avere problemi sul lavoro. Non vi svelo nulla di più ^-^

E finalmente domani tocca a me, ci vediamo domani per la quattordicesima casellina!

The Xmas Carols: Ippopotami per Natale

Il nastro trasportatore si azionò con un sordo ronzio, e la prima cosa che vide arrivare fu un pacco di pannolini per cani. Il vecchio lo prese con riluttanza, se lo girò in mano per un paio di secondi come se stesse osservando una forma…

Puoi trovarmi anche