Creare una mappa: Inkarnate

Penso che questa serie di articoli sulle mie disavventure le chiamerò così. Perché sì, finalmente ho finito il grosso della struttura, in linea di massima ho finito il world building principale, ho la trama dei vari libri e ora mi sono messa a strutturare effettivamente la storia. Finalmente, direi. Sì, certo, finché non ti rendi conto che le cose non funzionano già dai primi momenti.

Continua a leggere

Tag Redo | Liebester

Ne ho parlato tempo fa, adesso ho pensato di volerlo fare davvero. Prenderò dei vecchi tag che avevo fatto e provo a rifarli. Quale scegliere?

Sono davevro tanti, ma allora perché non partire dal primissimo che avevo fatto? Torna indietro nel tempo ed eccolo qui. Vi metto il link alle mie vecchie risposte, chissà come risponderei adesso.

Come funzionava?

Potevano rispondere solo blog che avevano meno di un tot di follower, 200 mi sembra di ricordare. Si rispondeva a 10 domande fatte dal blog che ti aveva nominata e ne creavi altre 10, taggando altri 10 blog che avrebbero dovuto continuare. Ovviamente non vi nominerò né metterò le nuove domande, il senso di questo gioco è quello di vedere come risponderei oggi, non continuare la challenge. Non rileggerò neanche le mie vecchie risposte, se non dopo averlo finito.

Continua a leggere

Scelte

Sto sistemando La Corte.

È iniziato tutto perché ho creato un blocco personalizzato chiamato “firma” che volevo aggiungere a tutti gli articoli in cui potenzialmente la gente poteva atterrare.

Ne ho approfittato per cambiare anche il font, forse sistemerò anche lo sfondo. Il problema è che ho più di 800 articoli su questo blog e molti sono vecchi. Il blog esiste dal 2014, quando WordPress era molto diverso e i blocchi non esistevano.

Continua a leggere

Tornare a scrivere, ancora

Sapete, la ragione per cui ho aperto un nuovo sito è perché sentivo il bisogno di qualcosa di più professionale, una specie di curriculum vitae online. 

Tuttavia, La Nuova Corte resta e resterà il mio angolino, quello in cui scrivo quasi di getto, senza pensare alle regole SEO (quanto le odio), senza pensare troppo a come impaginare il testo, senza dover stare attenta ad andare off-topic.

Ogni volta mi prometto che scriverò di più, ogni volta mi prometto che riattiverò tutto, ma poi non lo faccio.

Per me questo è stato un anno molto difficile, ma non vi annoierò con i miei problemi. La ragione per cui non riuscivo più a scrivere, né a livello dilettante (nel senso per diletto) né a livello più professionale è questa. Stavo male.

Continua a leggere